Luigi Pardi

Pardi Luigi

Nato in un paese della provincia di Pescara non molto distante dal mare, all'età di 9 anni ho iniziato a studiare l'organo elettronico. Il mio professore di musica mi portava a vari concorsi, molti dei quali si tenevano nelle Marche, ma io ne ricavavo un grande stress, e se potessi tornare indietro non lo rifarei, o meglio, no a quell'età, in cui stavo sempre occupato con gli esercizi, con scarso profitto, dato che non mi piaceva molto studiare. All'età di 26 anni ho abbandonato le lezioni di musica, ma non ho smesso di strimpellare il pianoforte e l'organo. Ancora oggi studio la musica da autodidatta. Nel frattempo mi ero diplomato ragioniere, ma questa materia non mi è mai piaciuta. Comunque, dopo il diploma mi sono iscritto all'università, e dopo aver sostenuto 8 esami alla facoltà di giurisprudenza di Teramo, con una media abbastanza alta, ho abbandonato anche l'università. Attualmente gestisco alcuni immobili che ho ereditato dai miei genitori. Ho iniziato la gestione intorno al 1999. Ho a che fare con affittuari, contratti e questioni che riguardano il rapporto con questi ultimi. Non ricordo effettivamente quando ho iniziato a tenere un diario, comunque questa abitudine di scrivere ad un certo punto mi ha dato l'idea di realizzare un romanzo. Nemmeno con la letteratura riesco a stabilire una data di inizio, ma è accaduto intorno ad ottobre del 2014. Volevo descrivere un viaggio in Romania, ma quando ho iniziato a scrivere mi sono accorto che dentro di me aleggiava un senso di giustizia ed allo stesso tempo di solitudine non solo, bensì anche un certo umorismo, di cui mi sono accorto soltanto alla fine. Ero solo, nessuno era al corrente che stavo scrivendo, e nemmeno sapevo se l'opera potesse piacere. Ad ogni modo in due mesi ho portato a termine il primo romanzo. Credo che questo è stato uno dei periodi più belli della mia vita, ma l'impatto con gli editori è stato devastante. Non aggiungo altro. Nel giro di quattro o cinque mesi sono usciti dalla mia penna due romanzi.


Lettera di un padre
€ 12,50
Pardi Luigi
Lettera di un padre
Start Press

Momentaneamente non ordinabile