L'isola dell'abbandono

L'isola dell'abbandono

L'isola dell'abbandono: Un romanzo coraggioso sulla paura che abbiamo di perdere il filo, il controllo della nostra esistenza: mentre è proprio in quei momenti – quando ci abbandoniamo a quello che non avevamo previsto – che rischiamo di scoprire davvero chi siamo. Chiara Gamberale ci mette a tu per tu con le nostre fatali trasformazioni, con il miracolo e la violenza della vita, quando irrompe e ci travolge, perché qualcuno nasce, qualcuno muore, perché un amore comincia o finisce | Pare che l’espressione “piantare in asso” si debba a Teseo che, uscito dal labirinto grazie all’aiuto di Arianna, anziché riportarla con sé da Creta ad Atene, la lascia sull’isola di Naxos. In Naxos: in asso, appunto. Proprio sull’isola di Naxos, l’inquieta e misteriosa protagonista di questo romanzo sente l’urgenza di tornare. È lì che, dieci anni prima, in quella che doveva essere una vacanza, è stata brutalmente abbandonata da Stefano, il suo primo, disperato amore, e sempre lì ha conosciuto Di, un uomo capace di metterla a contatto con parti di sé che non conosceva e con la sfida più estrema per una persona come lei, quella di rinunciare alla fuga. E restare. Ma come fa una straordinaria possibilità a sembrare un pericolo? Come fa un’assenza a rivelarsi più potente di una presenza? Che cosa è davvero finito, che cosa è cominciato su quell’isola? Solo adesso lei riesce a chiederselo, perché è appena diventata madre, tutto dentro di sé si è allo stesso tempo saldato e infragilito, e deve fare i conti con il padre di suo figlio e con la loro difficoltà a considerarsi una famiglia. Anche se non lo vorrebbe, così, è finalmente pronta per incontrare di nuovo tutto quello che si era abituata a dimenticare, a cominciare dal suo nome, dalla sua identità più profondaA novel brave on the fear that we have to lose the thread, the control of our existence: while it is precisely in those moments ??? when we abandon ourselves to what we had not expected ??? that we might see really who we are. Clare Gamberale puts us face to face with our fatal transformations, with the miracle and violence of life when breaks and overwhelms us, because somebody comes, somebody dies because a love begins or ends | It seems that the expression "plant in the lurch" you should to Theseus that, out of the maze with the help of Ariadne, rather than bring it back with him from Crete to Athens, the leaves on the island of Naxos. In Naxos in the lurch. Right on the island of Naxos, the restless and mysterious protagonist of this novel feels the urge to return. That's where, ten years earlier, in what was supposed to be a vacation, was brutally abandoned by Stefano, his first, desperate love, and always there knew Of, a man who could put her in touch with parts of himself that he did not know and with the most extreme challenge for a someone like her, to give up on the run. And stay. But how does an extraordinary chance to look a danger? How does an absence to be more powerful than a presence? What is really finished what you started on that island? Only now she manages to ask, because it has just become a mother, all within himself has wrought at the same time and embrittled, and must deal with the father of her child and their difficulty to see themselves as a family. Although wouldn't want it, so, it is finally ready to meet again everything you used to forget, starting with its name, its deepest identity
 
Prezzo: € 16,50

Dettagli Libro

  • Titolo: L'isola dell'abbandono
  • Autore:
  • Curatore:
  • Traduttore:
  • Illustratore:
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana:
  • Data di Pubblicazione:
  • Pagine:
  • Formato:
  • ISBN: 9788807033407
  • Non catalogati - Non catalogati

Libri che ti potrebbero interessare