Don Giovanni in Sicilia

Don Giovanni in Sicilia

Scritto nel 1940 e pubblicato l'anno seguente, "Don Giovanni in Sicilia" illustra con i toni di un moralismo cupo, intriso di un amaro sarcasmo, il vizio di pigrizia e di inanità etica della borghesia meridionale. Giovanni Percolla, scapolo catanese, conduce una vita di placida inerzia. A un certo punto, però, l'amore per la giovane Maria Antonietta, che diviene ben presto sua sposa, riesce a imprimere una svolta radicale alla sua vita. Giovanni si sottomette completamente alla moglie e per suo desiderio non solo abiura gli amici, le sorelle, e tutte le abitudini coltivate fino a quel momento, ma abbandona anche la città natale per trasferirsi a Milano. Il viaggio si rivela però un fallimento e una visita alle sorelle segnerà inevitabilmente il suo ritorno all'antica, avvolgente inerzia da cui aveva creduto di voler fuggire.
Disponibilità Immediata Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare