Poesie e prose. Testo francese a fronte

Poesie e prose. Testo francese a fronte

La parola è il fulcro attorno a cui ruota tutta l'opera di Mallarmé: una parola distillata sottraendola all'azione deformante del reale, del materiale, del personale; una parola evocatrice, carica di mistero e suggestioni, assoluta. Dall'intreccio dei fili esili e delicati che annodano immagini, metafore e simboli dei suoi versi prende forma uno stile ricercato e denso, che riflette il desiderio estenuante del poeta di immergersi in una realtà ideale, di ricreare il mondo irraggiungibile del sogno, e al tempo stesso testimonia l'ineluttabile sentimento della propria inadeguatezza, lo sgomento per la propria temuta sterilità.
 
Prezzo: € 14,50
Al momento non disponibile, ordinabile in 3 settimane circa Aggiungi al carrello Aggiungi a lista dei desideri

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Poesie e prose. Testo francese a fronte
Poesie e prose. Testo francese a fronte

Stèphane Mallarmè, A. Guerrini, V. Ramacciotti
La regola d'oro. 10 semplicissime regole per vivere più felici
La regola d'oro. 10 semplicissime regole...

Mariarosa Guerrini, Giovanni Scalera, Maria Rosa Guerrini, M. Guerrini
Racconti indiani. Testo tedesco a fronte
Racconti indiani. Testo tedesco a fronte

Stèphane Mallarmè, Carlo Cattaneo, Edoardo Albinati, A. Scarpellini
Poesie. Ediz. italiana e francese
Poesie. Ediz. italiana e francese

Stèphane Mallarmè, L. Frezza
Sonetti
Sonetti

Stèphane Mallarmè, Cosimo Ortesta, C. Ortesta
Poesie
Poesie

Stèphane Mallarmè, P. Valduga
Per una tomba di Anatole
Per una tomba di Anatole

Stèphane Mallarmè, C. Ortesta
Racconti indiani. Testo francese a fronte
Racconti indiani. Testo francese a front...

Stèphane Mallarmè, C. Manfredi
L'après-midi d'un faune
L'après-midi d'un faune

Stèphane Mallarmè
Il pomeriggio di un fauno e altre poesie
Il pomeriggio di un fauno e altre poesie

Stèphane Mallarmè, P. Manetti
Sonetti. Testo originale a fronte
Sonetti. Testo originale a fronte

Stèphane Mallarmè, C. Ortesta
Poesie
Poesie

Stèphane Mallarmè, Patrizia Valduga, Jacques Derrida