Requim per Harlem. Alla mercé di una brutale corrente. 4.

Requim per Harlem. Alla mercé di una brutale corrente. 4.

In "Requiem per Harlem" (quarto e conclusivo capitolo del monumentale ciclo autobiografico "Alla mercé di una brutale corrente") Henry Roth racconta come il proprio alter ego Ira Stigman prenda congedo dalla famiglia e dall¿ambiente ebraico in cui è cresciuto. Per Ira non è stato facile diventare uomo nella New York degli anni Venti. L¿umile ambiente d¿origine, i grovigli famigliari (il violento padre Chaim, la soffocante madre Leah, l¿attrazione sessuale verso la sorella Minnie e la cugina Stella), il confronto con le altre minoranze (italiani, portoricani, neri), la passione per la letteratura e le difficoltà dello studio, le scintille della politica e l¿ambizione artistica sottopongono il ventenne Ira a tensioni laceranti. Henry Roth ha rivissuto il senso di quelle emozioni, di quei turbamenti, di quella lotta. Nella sua parabola umana e artistica, aveva sempre saputo contraddire tutte le sue precedenti posizioni e convinzioni, riflettendo al tempo stesso le trasformazioni della vita intellettuale e sociale del nostro secolo. "Requiem per Harlem" è lo schietto e tormentato confronto con il proprio passato e le proprie contraddizioni, il romanzo estremo e inquietante di un 'ricercatore di verità'.
 
Prezzo: € 10,50
Momentaneamente non ordinabile Aggiungi a lista dei desideri

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare