I tempi del tempo. Una nuova prospettiva per la consulenza e la terapia sistematica

I tempi del tempo. Una nuova prospettiva per la consulenza e la terapia sistematica

Il tempo può essere concepito in maniera differente da diverse persone o gruppi di persone, o anche dallo stesso soggetto in momenti diversi. La distanza fra fenomenologhi, che considerano "vero" il tempo soggettivo, perché realmente vissuto, e i fisici, che considerno "vero" il tempo dell'orologio perché obiettivamente misurabile, può essere facilmente colmata se si considera che i diversi "tempi" non sono altro che descrizioni effettuate da diversi osservatori.Ogni concezione del tempo è "vera" in un determinato ambito descrittivo e soltanto in quello. Esistono perciò un tempo dell'individuo, un tempo della relazione a due, un tempo della famiglia ecc. La dimensione temporale è importantissima nel funzionamento e nell'evoluzione della coppia e della famiglia: basti pensare alle difficoltà nel vivere eventi che modificano i ritmi familiari, quali la nascita di un bambino o il matrimonio del figlio maggiore. L'attenzione ai vissuti della famiglia e del sistema famiglia- terapeuti riguardo al tempo, l'utilizzazione terapeutica dei rituali familiari, del tempo delle sedute di terapia e degli intervalli tra di esse, sono alcuni degli elementi che caratterizzano il modo di lavorare dei due autori e la proposta teorico- applicativa qui presentata.
Al momento non disponibile, ordinabile in 3 settimane circa Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare