Rien ne va plus

Rien ne va plus

Rien ne va plus: Sembra che in questo romanzo molti nodi vengano al pettine, i segreti e i misteri; ed in effetti, intrecciate al filone principale, varie storie si svolgono. Così come si articolano le vicende personali (amori, vizi, sogni) che sfaccettano tutti gli sgarrupati collaboratori in questura di Rocco. Una complessità e una ricchezza che danno la prova che Antonio Manzini si proietta oltre il romanzo poliziesco, verso una più universale rappresentazione della vita sociale e soprattutto di quella psicologica e morale. Ed è così che il personaggio Rocco Schiavone, con il suo modo contorto di essere appassionato, con il suo modo di soffrire, di chiedere affetto, è destinato a restare impresso nella memoria dei suoi lettori | Scompare, letteralmente nel nulla, un furgone portavalori. Era carico di quasi tre milioni, le entrate del casinò di Saint-Vincent. Le dichiarazioni di una delle guardie, lasciata stordita sul terreno, mettono in moto delle indagini abbastanza rutinarie per rapina. Ma nell’intuizione del vicequestore Rocco Schiavone c’è qualcosa – lui la chiama «odore» – che non si incastra, qualcosa che a sorpresa collega tutto a un caso precedente che continua a rodergli dentro. «Doveva ricominciare daccapo, l’omicidio del ragioniere Favre aspettava ancora un mandante e forse c’era un dettaglio, un odore che non aveva percepito». Contro il parere dei capi della questura e della procura che vorrebbero libero il campo per un’inchiesta più altisonante, inizia così a macinare indizi verso una verità che come al solito nella sua esperienza pone interrogativi esistenziali pesanti. Il suo metodo è molto oltre l’ortodossia di un funzionario ben pettinato, e la sua vita è piena di complicazioni e contraddizioni. Forse per un represso desiderio di paternità, il rapporto con il giovane Gabriele, suo vicino di casa solitario, è sempre più vincolante. Lupa «la cucciolona» si è installata stabilmente nella sua giornata. Ma le ombre del passato si addensano sempre più minacciose: la morte del killer Baiocchi, assassino della moglie Marina, e il suo cadavere mai ritrovato; la precisa, verificata sensazione di essere sotto la lente dei servizi, per motivi ignotiIt seems that in this novel many nodes are home to roost, the secrets and mysteries; and in fact, entwined in mainstream, various stories take place. So how do you articulate the personal lives (loves, vices, dreams) that sfaccettano all sgarrupati employees in headquarters of Rocco. A complexity and richness that give evidence that Antonio Manzini projecting beyond the detective novel, towards a more universal representation of social life and especially of the psychological and moral. And that's how the character Rocco Schiavone, with his twisted way of being passionate, with his way of suffering, of get affection, will remain in the memory of his readers | Literally disappears into thin air, a money transporters. It was loaded with nearly three million, the income of the Saint-Vincent Casino. The statements by one of the guards, left dazed on the ground, set in motion investigations fairly routine for robbery. But the intuition of vicequestore Rocco Schiavone is there anything ??? he calls it ' smell ' ??? that doesn't fit, something that connects everything to surprise a previous case that still been eating away at him inside. "He had to do it all again, the murder of accountant Favre waited still no handler and maybe there was a detail, a smell that had not perceived." Against the advice of the chiefs of the police and prosecutors who would free the field for an inquiry more bombastic, begins to grind clues towards a truth which as usual in his experience poses existential questions. His method is far beyond the orthodoxy of an official well combed, and his life is full of complications and contradictions. Perhaps a repressed desire for fatherhood, the relationship with the young Gabriele, her neighbor loner, is increasingly binding. Lupa ??puppy?? settled permanently in its day. But the shadows of the past are gathering more and more threatening: the death of his wife Marina, murderer and killer Baiocchi, his body never found. the precise, verified feeling of being under services, for reasons unknown
 
Prezzo: € 14,00

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Giochiamo? Audiolibro. CD Audio. Con libro
Giochiamo? Audiolibro. CD Audio. Con lib...

Ammaniti, Niccolò; Manzini, Antonio
La giostra dei criceti
La giostra dei criceti

Manzini, Antonio
Capodanno in giallo
Capodanno in giallo

Esmahan Aykol; Andrea Camilleri; Gian Mauro Costa; Marco Malvaldi; Antonio Manzini; Francesco Recami
La crisi in giallo
La crisi in giallo

Malvaldi, Marco; Manzini, Antonio; Savatteri, Gaetano
Sull'orlo del precipizio
Sull'orlo del precipizio

Manzini, Antonio
La giostra dei criceti
La giostra dei criceti

Manzini, Antonio
Orfani bianchi
Orfani bianchi

Manzini, Antonio
Orfani bianchi
Orfani bianchi

Manzini, Antonio
Orfani bianchi
Orfani bianchi

Manzini, Antonio
Sangue marcio
Sangue marcio

Manzini, Antonio