Joseph Conrad e la finzione autobiografica

Joseph Conrad e la finzione autobiografica

In questa monografia, ormai un classico in tulio il mondo, Edward Said affronta l'opera e la vita di Joseph Conrad. L'oggetto letterario più specifico dello studio sono le opere brevi di Conrad, quelle in cui lui sosteneva di trovarsi più a suo agio, e che meglio raccontano della sua incapacità di sentirsi ordinato e fluido come un lungo romanzo, ma piuttosto frammentario e molteplice. L'uomo che ha scritto "Cuore di tenebra" ci ha lasciato otto volumi di lettere in cui analizza, racconta, rielabora, costruisce e distrugge il suo passato, la sua storia di uomo e scrittore, di migrante e di straniero. Edward W. Said ci accompagna per mano, ci porta dentro l'epistolario di Conrad, la sua vita, fatta di una lingua che non gli appartiene e dentro alle sue discrasie; in un percorso strutturato Said ci aiuta ad acquisire consapevolezza, ci regala il suo strumento e illumina quello di Conrad.
 
Prezzo: € 19,00

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Il mio diritto al ritorno. Intervista con Ari Shavit, Ha'aretz Magazine, Tel Aviv 2000
Il mio diritto al ritorno. Intervista co...

Edward W. Said, Maria Leonardi
Nel segno dell'esilio. Riflessioni, letture e altri saggi
Nel segno dell'esilio. Riflessioni, lett...

Edward W. Said, Massimiliano Guareschi, Federico Rahola
Paralleli e paradossi. Pensieri sulla musica, la politica e la società
Paralleli e paradossi. Pensieri sulla mu...

Daniel Barenboim, Edward W. Said, P. Budinich, A. Guzelimian
Dire la verità. Gli intellettuali e il potere
Dire la verità. Gli intellettuali e il ...

Edward W. Said, Maria Gregorio
Sullo stile tardo
Sullo stile tardo

Edward W. Said