Il mio amico Céline

Il mio amico Céline

Tra il 1956 e il 1957, lo scrittore Robert Poulet si reca più volte in visita all'amico Louis-Ferdinand Céline, che vive i suoi ultimi anni in un villino diroccato, e ne annota fedelmente le conversazioni, le confessioni, gli sfoghi. Per la prima e unica volta, Céline si racconta e mette a nudo la propria esistenza: la giovinezza avventurosa, la professione medica, i libri, le amicizie, gli amori, i segreti della scrittura, i trascorsi dell'autore di successo come dell'uomo messo al bando dalla società civile. Evocando le emozioni di veder riemergere gli spettri di una vita inimitabile, alternate alle invenzioni di un immaginario debordante, "Il mio amico Céline" assume le forme di un'autobiografia scritta per procura e si presenta come il testamento di uno dei più grandi letterati del Novecento.
Al momento non disponibile, ordinabile in 3 settimane circa Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Il patchwork nell'arredamento
Il patchwork nell'arredamento

Gianna Valli Berti
The Sekoddesatika by Naropa
The Sekoddesatika by Naropa

Sferra Francesco, Merzagora Stefania
Le tracce sottili. L'attualità del passato negli scritti di un ambasciatore
Le tracce sottili. L'attualità del pass...

Marco Francisci Di Baschi, V. Frajese, G. Mantici
South Arabian necropolises. Italian excavations at Al-Makhdarah and Kharibat Al-Ahjur (Republic of Yemen)
South Arabian necropolises. Italian exca...

Alessandro De Maigret, Sabina Antonini
Architettura italiana in colonia
Architettura italiana in colonia

Eugenio Lo Sardo, P. Giorgio Massaretti, Sandro Raffone
Il condominio
Il condominio

Ezio Guerinoni, Giuseppe Cassano
La concorrenza
La concorrenza

Cassano Giuseppe
Repertorio terminologico per la schedatura delle sculture dell'arte gandharica. Testo inglese a fronte
Repertorio terminologico per la schedatu...

Faccenna Domenico, Filigenzi Anna
Vivere zen
Vivere zen

A. Bonecchi, Michael Paul, S. Crespi
Mi chiamo Susina
Mi chiamo Susina

Favilla Aurore