Il mio amico Céline

Il mio amico Céline

Tra il 1956 e il 1957, lo scrittore Robert Poulet si reca più volte in visita all'amico Louis-Ferdinand Céline, che vive i suoi ultimi anni in un villino diroccato, e ne annota fedelmente le conversazioni, le confessioni, gli sfoghi. Per la prima e unica volta, Céline si racconta e mette a nudo la propria esistenza: la giovinezza avventurosa, la professione medica, i libri, le amicizie, gli amori, i segreti della scrittura, i trascorsi dell'autore di successo come dell'uomo messo al bando dalla società civile. Evocando le emozioni di veder riemergere gli spettri di una vita inimitabile, alternate alle invenzioni di un immaginario debordante, "Il mio amico Céline" assume le forme di un'autobiografia scritta per procura e si presenta come il testamento di uno dei più grandi letterati del Novecento.
Al momento non disponibile, ordinabile in 3 settimane circa Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Argentina. Paese dei paradossi
Argentina. Paese dei paradossi

Riccardo Campa, R. Campa, Maria Seoane
Vite dei filosofi: 1
Vite dei filosofi: 1

Diogene Laerzio
Vite dei filosofi: 2
Vite dei filosofi: 2

Diogene Laerzio
Misurare in psicologia. Il modello di Rasch
Misurare in psicologia. Il modello di Ra...

Stefania Mannarini, Francesca Cristante
La cultura degli italiani
La cultura degli italiani

Tullio De Mauro, Francesco Erbani, F. Erbani
Diritto delle successioni
Diritto delle successioni

Giovanni Bonilini
Lineamenti di economia politica
Lineamenti di economia politica

Alessandro Roncaglia
Rotta a Oriente
Rotta a Oriente

Richard Patrick Russ (Patrick O'Brian), Paola Merla, P. Merla