Il caso clinico. Dal colloquio alla diagnosi

Il caso clinico. Dal colloquio alla diagnosi

La formulazione psicoanalitica di un caso, che differisce dalla diagnosi in senso stretto, implica un maggiore impegno della 'soggettività disciplinata' del clinico. Per elaborare una descrizione dinamica capace di orientare il trattamento, il clinico deve valutare le caratteristiche di personalità del paziente, le problematiche evolutive, le difese, gli affetti, le identificazioni, i pattern relazionali, l'autostima, le credenze patogene. A ognuno di questi argomenti l'autrice dedica un capitolo, non tralasciando di chiarire i rapporti tra formulazione di un caso, primi colloqui e terapia vera e propria. Il libro si conclude con l'esposizione di due casi offerta come esempio. Nancy McWilliams propone un'integrazione tra alcune linee guida della psicologia dell'Io e le contemporanee prospettive relazionali e intersoggettiviste, e sottolinea il valore delle teorie nate in ambito clinico, opponendosi alla tendenza attuale ad attribuire valore solo alle teorie nate o validate in setting sperimentali.
Disponibile in 7 giorni lavorativi Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare