L'arte di piacere alle donne e alle amabili compagnie

L'arte di piacere alle donne e alle amabili compagnie

Opera di tradizione illuminista, "L'arte di piacere alle donne e alle amabili compagnie" scantona il genere letterario: possiede la grazia e l'intelligenza di un racconto morale. Il tema è il piacere e la perpetua ricerca. Ma anche il perché di quella ricerca irrisolta e forse disperata. L'esistenza, per l'Anonimo, va sopportata giorno dopo giorno: ha spesso un sapore acre e amaro. Il piacere, allora, non è solo l'illusorio compenso o un gioco effimero di emozioni: diventa il sogno che ci tiene in vita, il sostegno, l'arte di saper apprendere l'abbandono, il desiderio, la gioia delle 'amabili compagnie'.L'Anonimo (scrittore colto e raffinato, per più di un secolo confuso con uno dei protagonisti del Settecento italiano, Tommaso Crudeli) sgrana i suoi precetti di cortesia e di piacere in un candido gioco di società. Figure della sua storia diventano i volti, gli occhi, le azioni mondane: una donna ideale e il suo seduttore - la familiarità, il salotto e il corteggiamento. Un precetto libertino ("Per poter piacere bisogna rendersi più simili che mai si può alla donna amata") dichiara fra le righe che la lotta all'infelicità nasconde in qualche modo l'idea di un'esistenza perfetta. Un altro ("Non azzardare il tuo credito ad una sola prova") viene rivolto all'"ars amandi" della conquista, anche se in realtà è molto di più: nasconde una tensione morale, una volontà tenace a vivere la complessità del mondo. Marco Catucci, nella sua notevole ricostruzione storico-letteraria, svela così il caleidoscopio dell'amore e del piacere: "il discepolo dell'"Arte" si spoglia di se stesso, ancora una volta si aliena, non esiste più, ha ottenuto già nel suo farsi costantemente altro da sé, il suo scopo: non esistere più come Io, ma solo come mutevole riflesso dell'altro, anzi delle altre".
Momentaneamente non ordinabile

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Opere narrative. 2.
Opere narrative. 2.

B. Arpaia, Gabriel García Márquez
Crociate. Testi storici e poetici
Crociate. Testi storici e poetici

G. Zaganelli, Gioia Zaganelli
Opere scelte. 1.
Opere scelte. 1.

Fernanda Pivano, William Faulkner