La direzione del pensiero. Matematica e filosofia per distinguere cause e conseguenze

La direzione del pensiero. Matematica e filosofia per distinguere cause e conseguenze

La domanda perché? La preferita dai bambini di ogni età, è lo strumento più spontaneo per capire il mondo: l’essere umano cerca in continuazione di separare il corso degli eventi in cause e conseguenze, e di capire se le cause sono a loro volta conseguenze di qualcos’altro. Il che è un’operazione meno semplice di quanto potrebbe sembrare. Poniamo che, in un grafico, l’andamento nei secoli della concentrazione di CO2 nell’atmosfera e quello della temperatura terrestre mostrino una notevole correlazione. Questo prova che la CO2 è la causa del riscaldamento globale? In realtà, lo stesso grafico può mostrare anche che l’aumentare della temperatura causa l’aumento della concentrazione di CO2 – e la cosa è chimicamente plausibile, la solubilità dei gas in acqua salata diminuisce con la temperatura. Quindi, quale delle due è la causa e quale la conseguenza? In questo caso, la risposta è estremamente difficile. Dunque, siamo davvero in grado di decidere quale sia la causa e quale l’effetto? La risposta è: non sempre. Ma molto spesso, sì. E cercando di distinguere le due cose, qualcuno sostiene che potremmo arrivare a capire cos’è la coscienza. Se siete curiosi di sapere come, proveremo a capirlo insieme.
Disponibile in 7 giorni lavorativi Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

La misura del virus. Dalla peste al Covid-19: antiche pandemie e difese nuove
La misura del virus. Dalla peste al Covi...

Marco Malvaldi, Roberto Vacca
La misura dell'uomo
La misura dell'uomo

Marco Malvaldi
Rigore di testa
Rigore di testa

Marco Malvaldi
Caos
Caos

Marco Malvaldi, Stefano Marmi
Capodanno in giallo
Capodanno in giallo

Esmahan Aykol, Andrea Camilleri, Gian Mauro Costa, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami
Di cosa sono fatti i sogni
Di cosa sono fatti i sogni

Lodoli Marco, Malvaldi Marco, Matteucci Rosa, Veladiano Mariapia, Murgia Michela