Il matematico impertinente

Il matematico impertinente

Impertinente, in senso letterale, è chi "non appartiene", ad esempio a una politica o a una religione, e non appartenendo, suscita i risentimenti e le stizze di coloro che, appartenendo, lo tacciano di arroganza o insolenza. Il matematico impertinente è una specie del genere, caratterizzata dal fatto di non appartenere non per partito preso ma per motivi mutuati dalla più pura razionalità esistente: quella matematica. E l'incarnazione del matematico impertinente è Piergiorgio Odifreddi che nei saggi raccolti in questo volume su politica, religione, letteratura, filosofia e scienza - dispiega l'arsenale della ragione per argomentare che non è affatto vero che non possiamo non dirci cristiani, o che siamo tutti americani, o che la cultura è solo quella mitologica e (pseudo) filosofica sulla quale vive l'informazione. Ed è invece vero che non possiamo non dirci tecnologici, che siamo tutti africani, e che la cultura è anche (o soprattutto?) quella matematica e scientifica che informa la vita.
Disponibile in 2 giorni lavorativi Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Enciclopedia universale dei numeri
Enciclopedia universale dei numeri

Paolo Frassi, Daniela Nicolò, Piergiorgio Odifreddi, Adriana Pancaro Silvestri, Luciano Revelli, Georges Ifrah
Caro Papa, ti scrivo
Caro Papa, ti scrivo

Piergiorgio Odifreddi
Abbasso Euclide! Il grande racconto della geometria contemporanea
Abbasso Euclide! Il grande racconto dell...

Piergiorgio Odifreddi, S. Pellaschiar