L' ultima intervista

L' ultima intervista

Sulla scia di grandi autori quali Nabokov e Roth, l'acclamato autore della Simmetria dei desideri e Tre piani ci mostra come la vita stessa di uno scrittore possa diventare autentica letteratura.«Il romanzo che tutti vorremmo scrivere... una performance eccitante compiuta da uno degli scrittori più talentuosi e felici della mia generazione» – Alessandro Piperno, Corriere della Sera«Che gioia quando prendi in mano un libro e dopo poche pagine capisci che non potrai chiuderlo, che dovrai arrivare alla fine, leggere tutto per scoprire le ombre» – Annalena Benini, il Foglio«Il segreto del romanzo: quel cortocircuito sentimentale che consente al lettore di "toccare" quasi con mano, certo con il cuore, l'esperienza di chi racconta» – Elena Loewenthal, la Stampa«Un tempo mi alzavo felice e oggi mi alzo triste. Non sono certo di sapere il perchè». Così comincia questo struggente e, insieme, feroce romanzo in cui, sotto l'occasionale forma di un'intervista a un sito internet, uno scrittore provvede a mettere a nudo il suo cuore. Le risposte, che si susseguono come «fuochi d'artificio», non risparmiano nulla: passioni, amori, inimicizie, tradimenti, la stessa apparente vanità dell'esercizio della scrittura, magnifica via di fuga quando la vita imbocca sentieri troppo stretti, ma futile scappatoia quando la vita arranca miseramente per la via, e la donna amata non trova più in te la felicità, la figlia abbandona casa, l'amico si ammala. Non c'è scrittore, è noto, che non menta nelle interviste, che non risponda, appunto, da scrittore, in maniera calcolata, cauta, misurata. Un'ipocrita precauzione che non alimenta queste pagine, che non costituiscono per niente un educato diario intimo. Sono pagine in cui irrompe la verità nuda e cruda, divertente, triste, scandalosa, politicamente scorretta. Dai quesiti più banali: Cosa la spinge a scrivere?, Come descriverebbe la sua giornata lavorativa? a domande di carattere più intimo: Che tipo di bambino era? fino ad arrivare agli interrogativi temuti da ogni fragile anima: Quand'è stata l'ultima volta che le si è spezzato il cuore? lo scrittore danza, con le sue risposte, sul proprio abisso personale, su quella voragine che costituisce la zona d'ombra di ogni singola esistenza. Sulla scia di grandi autori quali Nabokov e Roth, l'acclamato autore della Simmetria dei desideri e Tre piani ci mostra così come la vita stessa di uno scrittore possa diventare autentica letteratura.
Disponibile in 7 giorni lavorativi Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Tre piani
Tre piani

Eshkol Nevo
Neuland
Neuland

R. Scardi, Eshkol Nevo, O. Bannet
Nostalgia
Nostalgia

Eshkol Nevo