Dalla Francia al nuovo mondo: feudi e signorie nella valle del San Lorenzo

Dalla Francia al nuovo mondo: feudi e signorie nella valle del San Lorenzo

Nel 1998 Ruggiero Romano si chiedeva, a proposito dei temi storiografici scomparsi: "Cosa n'è della 'feudalità'?". Il medesimo studioso cercava allora di recuperare la questione lavorando sui testi d'epoca e sulla comparazione fra vecchi e nuovi mondi. Inoltre chiosava come Adam Smith vedesse soltanto l'Inghilterra e l'Olanda emergere dall'arretratezza feudale e suggeriva di ripartire da questa annotazione per comprendere l'evoluzione dell'Europa e delle sue colonie. La maggior parte delle terre della Nuova Francia è infatti assegnata in feudo per essere in seguito suddivisa in domaines signorili e censives e tale conformazione è confermata dal vincitore britannico dopo la guerra dei Sette anni e sopravvive sino a metà Ottocento. I diritti feudali non sono completamente scomparsi neanche dopo la legge del 1854 votata per abolirli, tanto che censi e canoni sono percepiti in alcune località del Québec ancora un secolo dopo.
 
Prezzo: € 19,00

Dettagli Libro

  • Titolo: Dalla Francia al nuovo mondo: feudi e signorie nella valle del San Lorenzo
  • Autore: Matteo Sanfilippo
  • Curatore:
  • Traduttore:
  • Illustratore:
  • Editore: Sette Città
  • Collana:
  • Data di Pubblicazione: 2008
  • Pagine:
  • Formato:
  • ISBN: 9788878530997
  • Storia - Storia

Libri che ti potrebbero interessare