La leggenda dei padri fondatori

La leggenda dei padri fondatori

Questo libro narra le origini di un paese oramai divorato dalla notte del passato, e nasce dalle memorie appassionate ed allucinate del pastore Toto, e dai riscontri storici emersi dopo lunghe e laboriose ricerche. Di fronte allo spettatore affranto si para, soffocata dai rovi e dalle sterpaglie, la "Terra di Nessuno": una collina inospitale che in tempi lontani accolse tra le sue braccia quel paese fatto di casette piccole ma comode e belle, e di gente prospera e felice. Quell'antico borgo, ormai dissoltosi per colpa della disumanità delle orde umane, fu fondato da un padre e da tre frati agostiniani, i quali lo battezzarono col nome di Tagaste Nuova, in onore del Santo che ispirò la loro regola. Padre Quirino, il capo di quel manipolo di coraggiosi che si inoltrò per erte e per pendii al solo fine di portare la parola di Dio in un ulteriore avamposto della Fede, era stato un giovane nobile vissuto sfrenatamente tra i piaceri della carne, prima di dedicarsi, anima e corpo, alla missione salvifica che avrebbe connotato e dilacerato la sua esistenza...
Al momento non disponibile, ordinabile in 3 settimane circa Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare