Cecità

Cecità

In una città qualunque un guidatore sta fermo al semaforo in attesa del verde, quando si accorge di cominciare a perdere la vista. All'inizio pensa si tratti di un disturbo passeggero, ma quando viene ricoverato in ospedale gli viene diagnosticata una cecità dovuta a una malattia sconosciuta. Nel frattempo il male si estende ai medici, agli infermieri e al personale dell'ospedale, e colpisce progressivamente l'intera città. I malati vengono ospitati (o forse rinchiusi) in una gigantesca costruzione. La moglie del guidatore, che non è stata contagiata, si finge cieca per farsi internare e poter stare vicina al marito. E scopre un mondo sconosciuto che, paradossalmente, rivela molte cose sul mondo di chi "credeva di vedere".
Momentaneamente non ordinabile

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Romanzi e racconti. 1.
Romanzi e racconti. 1.

Luciana Stegagno Picchio, José Saramago, Rita Desti
Romanzi e racconti. 2.
Romanzi e racconti. 2.

José Saramago, Rita Desti
Romanzi e racconti
Romanzi e racconti

José Saramago
L'anno della morte di Ricardo Reis
L'anno della morte di Ricardo Reis

José Saramago, Rita Desti
Teatro
Teatro

Giulia Lanciani, José Saramago, Rita Desti
La zattera di pietra
La zattera di pietra

José Saramago, Rita Desti
Oggetto quasi
Oggetto quasi

José Saramago, R. Desti, Rita Desti
Viaggio in Portogallo
Viaggio in Portogallo

José Saramago, Rita Desti
Cecità
Cecità

José Saramago
La caverna
La caverna

José Saramago, R. Desti, Rita Desti
Lanzarote. La finestra di Saramago. Ediz. illustrata
Lanzarote. La finestra di Saramago. Ediz...

José Saramago, Joao F. Vilhena, R. Desti