Conversazione su Dante

Conversazione su Dante

Dante nella lettura di Mandel'stamNel 1933 Osip Mandel'stam, poeta in disgrazia, «emigrato interno» in procinto di diventare carne da lager, «arde di Dante», e studia l'italiano servendosi della Divina Commedia. In Crimea durante la primavera scrive "Conversazione su Dante", ma quando tenta di pubblicarlo incontra una serie di rifiuti. Di certo il saggio non ha nulla a che vedere con il realismo socialista, né corrisponde al canone degli studi danteschi. Affrancando il «sommo poeta» italiano da secoli di retorica scolastica, Mandel'stam ragiona su ciò che presiede alla nascita della sua poesia: in primo luogo, la metamorfosi. Tutto, nella Commedia, è in movimento, e per il vero lettore, «esecutore creativo», leggere Dante significa rifiutarsi di restare incatenati a un presente che a sua volta è saldamente ancorato al passato: «Pronunciando la parola "sole" compiamo un lunghissimo viaggio al quale siamo talmente abituati che ormai viaggiamo dormendo. La poesia... ci sveglia di soprassalto a metà parola - parola che ci sembra molto più lunga di quanto credessimo -, e in quel momento ricordiamo che parlare è sempre essere in cammino». Unico poiché sembra comprendere tutti i linguaggi, quello di Dante evoca il mondo con irripetibile potenza, e la Conversazione di Mandel'stam, tripudio di luminose intuizioni, costrutti arditi e metafore inusitate (biologiche, musicali, meteorologiche, tessili), in una prosa continuamente attraversata da squarci di poesia, scorge e mette in luce i tratti più moderni, addirittura sperimentali, del suo poetare.
Al momento non disponibile, ordinabile in 3 settimane circa Ordina libro

Dettagli Libro

Libri che ti potrebbero interessare

Cinquanta poesie
Cinquanta poesie

Remo Faccani, Osip Mandel'Stam
Ottanta poesie. Testo russo a fronte
Ottanta poesie. Testo russo a fronte

R. Faccani, Osip Mandel'Stam
Quaderni di Mosca
Quaderni di Mosca

Osip Mandel'stam
La quarta prosa
La quarta prosa

Osip Mandel'Stam
Il rumore del tempo
Il rumore del tempo

G. Raspi, Osip Mandel'Stam
La pietra. Testo russo a fronte
La pietra. Testo russo a fronte

G. Lauretano, Osip Mandel'Stam
La pietra. Testo russo a fronte
La pietra. Testo russo a fronte

G. Lauretano, Osip Mandel'Stam
Sulla poesia
Sulla poesia

Maria Olsoufieva, M. Olsufieva, Osip Mandel'Stam
Viaggio in Armenia
Viaggio in Armenia

S. Vitale, Osip Mandel'Stam
Conversazione su Dante
Conversazione su Dante

Osip Mandel'stam