Frammenti postsovietici. Da Samarcanda a Pietroburgo. Uzbekistan-Russia-Bielorussia-Ucraina-Azerbaijan-Georgia. Aprile 2013-ottobre 2013

Frammenti postsovietici. Da Samarcanda a Pietroburgo. Uzbekistan-Russia-Bielorussia-Ucraina-Azerbaijan-Georgia. Aprile 2013-ottobre 2013

L'autore percorre i territori postsovietici con l'intenzione di riannodare i fili del tempo e leggerli alla luce del presente, cercando di districarsi dentro l'incredibile matassa che avvolge il passato e il futuro in percorsi accidentati tra democrazia, partecipazione e diritti, a partire da quelli sociali, un tempo garantiti senza eccezione nel campo socialista e troppo spesso dimenticati, almeno in Occidente. Diritti sociali che sono parte fondamentale dei diritti umani. Le idee e le persone, i luoghi e gli incontri vanno allora a formare un mosaico di frammenti alla ricerca di un senso e di un significato, un mosaico che alla fine ci restituisce la storia, sia quella tumultuosa del Novecento, sia quella della vita delle donne e degli uomini di oggi, cittadini delle nazioni un tempo sovietiche.
Disponibile in 5 giorni lavorativi Ordina libro

Dettagli Libro

  • Titolo: Frammenti postsovietici. Da Samarcanda a Pietroburgo. Uzbekistan-Russia-Bielorussia-Ucraina-Azerbaijan-Georgia. Aprile 2013-ottobre 2013
  • Autore: Davide Rossi
  • Curatore:
  • Traduttore:
  • Illustratore:
  • Editore: Mimesis
  • Collana: Mimesis
  • Data di Pubblicazione: 2014
  • Pagine: 144
  • Formato:
  • ISBN: 9788857522449
  • Architettura - Storia e studi dell'architettura

Libri che ti potrebbero interessare

Il senso della morte
Il senso della morte

Paolo Bourget, Paul Bourget, Marco Rossi, M. Rossi, Davide Rondoni
Storia di un numero
Storia di un numero

Davide Rossi
Nazionalizzazione e amministrazione tra le due guerre
Nazionalizzazione e amministrazione tra ...

Davide Rossi, Davide Lo Presti